Chitarra Rock: la nascita

Share
Storia del Rock: la chitarra di Eric Clapton

La chitarra di Eric Clapton all’Hard Rock Café di Londra

La musica Rock è nata dalla chitarra elettrica e continua ad esserne legata indelebilmente. I pionieri di questo genere musicale sono infatti principalmente chitarristi o band nelle quali la chitarra è centrale. Eric Clapton, i Rolling Stones e Jimi Hendrix si possono considerare i principali fondatori e ispiratori del Rock.

 

I pionieri della musica Rock erano artisti che si erano stancati delle canzoni melodiche che dominavano la scena musicale, ed iniziarono così a spingere la loro musica verso uno stile più aggressivo, inserendovi elementi di sperimentazione e tematiche sociali.

Già nel 1965 Eric Clapton si mise in luce con i Bluesbrackers di John Mayall, cercando sonorità graffianti ed aggressive dalla sua chitarra, regolando al massimo il volume dell’amplificatore. In seguito, con il gruppo dei Cream, fece un uso massiccio dell’assolo virtuosistico, staccandosi dalla tradizione melodica nella quale gli assoli erano solo brevi intermezzi.

Jimi Hendrix ottenne sonorità inaudite prima dalla chitarra elettrica, a partire dal 1967, continuando ed ampliando il lavoro di Clapton. Entrambi i loro stili si basavano sulle scale blues e pentatoniche e i loro assoli avevano durate lunghissime, occupando così buona parte del brano musicale.

Un elemento che contraddistinse la musica Rock fu il Riff, un fraseggio ritmico contenente note o accordi, ripetuto abbondantemente, da solo o in accompagnamenti di parti cantate o solistiche. Esempio tipico del Riff è sicuramente il brano “Sunshine of Your Love” dei Cream, nel quale il riff si snoda praticamente durante tutta la durata del brano.

Il Riff divenne punto di riferimento per successivi chitarristi che lo impiegarono massivamente, tra i quali possiamo citare Jimmy Page, Tony Iommi e Ritchie Blackmore, che svilupparono tale tecnica creando capolavori immortali della storia del Rock con le loro band: i Led Zeppelin, i Black Sabbath e i Deep Purple.

Data la durata dei brani contenenti le lunghe parti strumentali, la diffusione del Rock fu sicuramente aiutata da quella del disco 33 giri al posto del 45 giri, che permetteva di comporre interi album con progetti avveniristici e complessi, come il meraviglioso “The Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd del 1973.

Successivamente il Rock sfociò in altre derivazioni diverse come il Punk, il Grunge, il Metal, il Progressive e altri stili che cercavano di approfondire ed a volte esasperare alcune tecniche o caratteristiche che poteva offrire il nuovo linguaggio musicale che Clapton ed Hendrix avevano contribuito a fare nascere.

by Wenz

Conosci meglio la chitarra con
“AVVICINARSI ALLA CHITARRA”
e-book con articoli e lezioni
per scoprire lo strumento più diffuso al mondo
scaricalo adesso gratis!

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share