Eric Clapton, una chitarra per il Rock e per il Blues

Share

Eric Clapton, una chitarra per il Rock e per il BluesLa lunga carriera di Eric Clapton lo rende un punto di riferimento per la chitarra rock e blues. I suoi solo e i suoi memorabili riff hanno influenzato davvero le successive generazioni di musicisti.

La prima importante band in cui Eric Clapton ha suonato sono gli Yardbirds, di cui fece parte dal 1963, a soli 18 anni dopo che aveva cominciato a suonare la chitarra a 13 anni. I suoi primi anni di carriera furono caratterizzati da molta mobilità, infatti dopo aver registrato il grande successo del 1965 “For Your Love” con gli Yardbirds, Clapton lasciò la band per entrare nei Bluesbreakers di John Mayall, nei quali rimase un anno circa.
All’uscita di uno degli album considerato classico della chitarra blues: “Blues Breakers” del 1966, Eric aveva già lasciato la band per formare i Cream, con Jack Bruce al basso e Ginger Baker alla batteria.

i Derek & the Dominos

I Derek & the Dominos nel 1971

A partire dai tre album, ai quali i Cream devono la loro popolarità, fino al 1977, anno in cui Clapton si presenta come solista con “Slowhand“, che contiene la celebre versione di “Cocaine“e in cui compone brani notevoli come “Wonderful Tonight“, la sua carriera è piena di alti e bassi con varie formazioni, tra cui spiccano i “Derek & the Dominos” del 1970, che registrano l’album che contiene il noto brano “Layla” e al quale partecipa anche il grande chitarrista Duane Allman.

Purtroppo, problemi di alcol e di eroina interrompono spesso le sue performance in quest’epoca, ma dopo il 1983 ritorna sulle scene disintossicato e produce album di grande successo, con importanti collaborazioni, come quella con Tina Turner. D’altro canto uno dei padri del Rock non poteva essere privo di simili derivazioni, data anche l’epoca in cui Clapton è nato musicalmente. Della sua importanza nella nascita della chitarra Rock ho già parlato, ma un genere in cui Eric Clapton è sempre ad alti livelli è sicuramente il Blues.

 

Eric Clapton e il Blues

 

B.B. King - riding with the king

B.B. King

La svolta più epocale nella carriera di Clapton è nel 1992, quando il suo concerto Unplugged viene trasmesso da MTV e pubblicato vendendo 12 milioni di copie. Personalmente amo molto questo disco, che ho apprezzato all’uscita e che ha influenzato molti musicisti, me compreso. Vi si trovano memorabili versioni di Layla e Tears in Heaven, nonchè noti brani standard Blues. Gli album Blues di Eric Clapton hanno grandi vendite, cosa insolita per questo genere di nicchia, e finalmente nel 2001 esce “Riding with the King“, in cui duetta nientemeno che con B.B. King.

 

Le chitarre di Eric Clapton

All’inizio della sua carriera, Eric Clapton preferiva suonare chitarre della Gibson, questo anche per le sonorità che il suo stile Rock gli suggeriva. In seguito si è spostato sulle Fender Stratocaster, dal 1969. Tra le sue chitarre, la più famosa chiamata “Blackie“, è stata venduta all’asta per finanziare il suo centro che si occupa di dipendenza da alcool e da droghe. Sono inoltre note le chitarre Stratocaster a lui dedicate dalla Fender con la linea “Signature”.

by Wenz

ebook tecnica per chitarraScopri come migliorare la tua
tecnica esecutiva grazie a
“LE DIMENSIONI SONORE”
(e-book gratuito!)

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share