RGT-LCM: Quinto livello della chitarra acustica

Share

Uno standard per performance dal vivo professionali

 

Chitarra acustica programma quinto livelloLa chitarra acustica è uno strumento tipicamente utilizzato per accompagnamenti o arpeggi nella comune musica pop commerciale, ma ha un repertorio proprio di tutto rispetto di grande qualità espressiva e virtuosistica. Il finger style, il flat picking, il blues, il country, la musica Irish e tradizionale, sono i principali generi nei quali la chitarra acustica trova la sua dimensione più naturale. Vediamo che abilità dovrebbe avere un chitarrista di buon livello che affronta concerti dal vivo professionali.

 

Le seguenti indicazioni sono fornite dagli standard RGT, un’organizzazione internazionale d’insegnanti di chitarra, che assieme al prestigioso London College of Music, si propone di disegnare dei percorsi didattici e di aggiornarli regolarmente, permettendo di ottenere una certificazione idonea, previo sostenimento di esami su otto livelli di base più diplomi.

Al quinto livello di base, un chitarrista dovrebbe avere una conoscenza che gli permetta di sostenere performance dal vivo soddisfacenti, vediamo allora quali sono le competenze importanti che un programma di studio idoneo dovrebbe fornirgli.

Conoscenza della tastiera

La conoscenza di scale, accordi ed arpeggi è necessaria per affrontare un repertorio che comprenda tali elementi, saper improvvisare assoli e accompagnamenti ritmici. A questo livello dovrebbero essere conosciute le posizioni, comprese le note che vi sono incluse sulla tastiera, dei seguenti elementi:

Accordi maggiori, minori, di settima, sus2, sus4, di sesta e add9 in posizione aperta, inoltre tutti gli accordi maggiori e minori con il barrè.

Principali scale, nelle tonalità più utilizzate dalla chitarra acustica, in posizione aperta maggiori, minori e blues. Tutte le scale maggiori, minori e blues in posizione trasportabile. Principali arpeggi maggiori e minori in posizione aperta.

Repertorio

Il repertorio da studiare dovrà contenere principalmente gli elementi che compongono la sezione della conoscenza della tastiera, ed avere un ragionevole ed adeguato livello di difficoltà. In particolare i generi trattati saranno: accompagnamenti ritmici con gli accordi studiati, improvvisazioni con le scale e gli arpeggi studiati, brani dal repertorio pop, blues, country, finger style, flat picking ed eventuali composizioni personali dell’allievo.

Conoscenze teoriche

Il repertorio oggetto di studio dovrà essere anche discusso teoricamente dall’allievo, capendone così alcuni elementi importanti, come tonalità, comprensione di dinamiche e segni grafici delle partiture, nonché le tecniche chitarristiche utilizzate.

Accompagnamento di una melodia

Un’abilità da coltivare è l’accompagnamento, in quanto spesso e volentieri capita ad un chitarrista di dover accompagnare un cantante o qualche altro strumento. I tempi adatti a questo livello saranno semplici, di tre o quattro quarti e l’allievo dovrebbe sviluppare una conoscenza dei principali stili ritmici in modo da scegliere quello più idoneo al genere musicale della melodia.

Ear Training

Lo sviluppo dell’orecchio è un’abilità fondamentale per ogni musicista. Il programma dovrebbe prevedere una parte ritmica, con dettati ritmici, riconoscimento della pulsazione e del tempo di brani di difficoltà adeguata. Una parte melodica per saper riprodurre una frase col proprio strumento, su tonalità e scale adeguate. Riconoscimento di accordi e progressioni come le principali cadenze armoniche.

I percorsi forniti dal RGT non si limitano alla chitarra acustica, ma si occupano anche di chitarra classica ed elettrica (rock e jazz), dei quali parlerò in alcuni prossimi articoli.

by Wenz

Reggio Guitar School
Studia qui la chitarra a Reggio Emilia
Segui corsi di base o professionali

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share