La posizione della mano destra nella chitarra classica

Share

dita-mano-destra-chitarra-classicaLa posizione della mano destra nella chitarra classica è molto importante, perché è la mano destra che permette fisicamente la produzione del suono. Da essa derivano direttamente le dinamiche, l’articolazione e il colore, cioè le cose che compongono il “tocco” del chitarrista.

Naturalmente la corretta posizione da seduti è una base di partenza fondamentale per ottenere il giusto rilassamento della mano destra. La prima cosa che occorre ricordare, è però che non esiste una postura uguale per tutti, ma ognuno deve trovare la propria che deriva dalle caratteristiche del suo fisico. L’importante è che alla fine la posizione sia bilanciata, priva di tensioni e blocchi, per lasciare la libertà della gestione delle forze occorrenti per ciascuna nota suonata. Da questo sviluppo dipenderanno velocità e precisione, quindi è un passaggio fondamentale per tutti coloro che desiderano suonare la chitarra classica.

Per prima cosa occorre ricordare che le dita della mano destra sono indicate sugli spartiti di chitarra classica con le iniziali: p = pollice, i = indice, m = medio, a = anulare. Il mignolo, essendo molto più piccolo della altre dita, non viene di solito utilizzato nella maggior parte delle esecuzioni.

posizione-mano-destra-nella-chitarra-classicaL’avambraccio destro appoggia sul bordo della fascia superiore, e la mano dovrebbe “cadere” in modo naturale, guidata dalla forza di gravità, rimanendo sulla parte a destra del foro di risonanza. Il polso dovrebbe mantenere una leggera curvatura e il pollice sarà un pò più a sinistra delle altre dita, per permetterne il corretto movimento.

La posizione delle dita è arrotondata, come se la manoposizione-mano-destra-chitarra-classica impugnasse una pallina da tennis, inoltre le dita non dovrebbero allungarsi per raggiungere le corde. Per ottenere questa posizione rilassata, provate a lasciare che il braccio e la mano destra cadano sul fianco, poi sollevate la mano e portatela sulle corde appoggiando leggermente il pollice sulla sesta corda, dove s’incrocia con la fine del foro di risonanza. Questa dovrebbe essere la vostra posizione corretta.

Personalmente preferisco che la posizione del polso sia una naturale prosecuzione del braccio destro, seguendo la strada tracciata da John Williams. Diversamente dalla classica scuola di Tarrega e Segovia, in cui il polso è un pò piegato verso il basso. Questo perché credo che così i tendini si muovano meglio. Prova a vedere questo video in cui eseguo Summertime alla chitarra classica per vedere come tengo il polso della mano destra.

by Wenz

Scarica gratis “Play the Love”
per chitarra classica e orchestra
(spartito e mp3)

Nome

Email

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share