Lezione: tecniche per chitarra, il muting

Share
suonare meglio la chitarra elettricaL’utilizzo di manipolazioni sonore tipiche della chitarra elettrica, come la distorsione e la compressione, richiede la conoscenza di tecniche d’esecuzione particolari che permettono di aumentare la pulizia del suono.

 

La distorsione e la compressione sono chiamati effetti “dinamici”, in quanto agiscono sul volume del suono, aumentando il sustain e livellando i picchi sonori. Hanno però anche alcune controindicazioni, in quanto aumentano anche molto il volume di note che non dovrebbero sentirsi durante i vostri soli ed improvvisazioni. Per controllare meglio la qualità dell’esecuzione occorre perciò ricorrere a tecniche d’esecuzione idonee che vanno sotto il nome di “muting”, che possono essere fatte con la mano destra o sinistra, o meglio dall’utilizzo di entrambe le mani.

La mano destra è importante perché è possibile controllare e fermare le corde che non stiamo suonando durante un passaggio, con il palmo della mano. Occorre una certa sensibilità per fare questo, perché da una parte le note necessarie alla musica che stiamo suonando si devono sentire al meglio, e dall’altra bisogna fermare le corde che non sono coinvolte nell’esecuzione in modo che non producano fastidiose risonanze. Si tratta di una sensibilità personale che dev’essere sviluppata in modo autonomo. Per questo bisogna allenarsi, ad esempio salendo e scendendo con una scala pentatonica, e cercare varie sfumature di muting fino a quando non si è soddisfatti del risultato.

La mano sinistra può fungere allo stesso scopo, con un controllo delle dita che premono le note, ma anche di quelle che non sono utilizzate. Soprattutto le dita esterne (il primo e il quarto dito) sono importanti per questa tecnica, perché possono appoggiarsi sulle corde da far tacere. La scelta di quale dito utilizzare dipende molto dal passaggio, in alcuni casi può essere usato anche il pollice, soprattutto se avete una mano di buone dimensioni, ma anche se non l’avete così grande, non preoccupatevi perché c’è sempre il modo di “pulire” il vostro suono con le altre dita.

by Wenz

Scopri come migliorare la tua
tecnica esecutiva grazie a
“LE DIMENSIONI SONORE”
(e-book gratuito!)

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share