Lezione di chitarra classica: migliorare il tocco libero

Share
lezione di perfezionamento alla chitarra fingerstyleContinuando a parlare di perfezionamento tecnico utilizzando musica di qualità, oggi vi propongo un esercizio per la mano destra per chi suona in tecnica fingerstyle o classica. Questa tecnica è molto adatta alla chitarra classica, dato che le corde sono più distanziate, ma nulla vieta di provare con l’acustica o l’elettrica, naturalmente.

 

La mano destra è molto importante, perché spesso una sua impostazione non appropriata crea tensioni che la bloccano o comunque rendono il suono impreciso e spigoloso. La postura dovrebbe essere il più possibile naturale, senza forzature, lasciando che la mano stia più o meno in linea col braccio, senza cioè piegare il polso, se non una leggera flessione data dalla forza di gravità. Insomma si deve cercare un equilibrio che cambia per ogni mano a seconda delle dimensioni e dei muscoli. Le dita dovrebbero stare in posizione arrotondata come se all’interno teneste una pallina.

L’esercizio servirà a migliorare il tocco libero, soprattutto nel suono e nella precisione.

Nel tocco libero, indice, medio e anulare pizzicano la corda verso l’alto e il pollice verso il basso, senza appoggiarsi sulla corda seguente, ma riportandosi subito in posizione di partenza. Il movimento del dito che pizzica dovrebbe partire dall’inizio del dito, senza cioè dare un impulso nella falangina e falangetta. La falangetta (parte terminale del dito) dovrebbe essere rilassata per permettere di assorbire l’urto con la corda e ammorbidire il suono. Il pollice dovrà rimanere diritto (alla maniera di John Williams) oppure leggermente piegato all’indietro (alla Segovia), evitando perciò di piegarlo verso il basso.

Prendiamo la prima frase del Corale n° 1 (J. S. Bach) proposta nell’articolo precedente sul perfezionamento tecnico. Togliamo la mano sinistra e concentriamoci solo sulla destra. Suoniamo ogni figura molto lentamente ripetendo questa sequenza per ogni movimento della mano destra:

Appoggiare le dita sulle corde – Rilassare le falangette per attutire l’urto della corda – Pizzicare con movimento che parte dalla prima falange, alla base del dito.

Volendo potete unire anche il respiro, per un maggiore rilassamento. Inspirate mentre rilassate le falangette ed espirate pizzicando, procedete molto lentamente, per qualche minuto, ripetendo molte volte l’intera sequenza. In seguito potete provare a ripetere alcune volte a velocità più elevata. Nelle figure polifoniche controllate che tutte le dita producano lo stesso volume.

Fate questa pratica tutti i giorni per cinque minuti, magari come riscaldamento.

esercizio chitarra

Prima frase del Corale n° 1 di Bach (solo mano destra)

 

Bene, buona pratica con la mano destra, per un suono più rilassato.

by Wenz

Scopri come migliorare la tua
tecnica esecutiva grazie a
“LE DIMENSIONI SONORE”
(e-book gratuito!)

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share