Gymnopédie n. 1 (E. Satie) – Chitarra classica e fingerstyle

Share

Gymnopédie chitarra fingerstyleLe Gymnopédies sono tre opere per pianoforte composte da Erik Satie, pubblicate a Parigi nel 1888. Il nome delle composizioni si rifà all’antica festività spartana delle Gimnopedie (Γυμνοπαιδίαι). Durante queste celebrazioni aveva luogo la gimnopedia, una danza processionale di efebi nudi, seguita da canti ed esercizi ginnici. Erik Satie scrisse 3 Gymnopedies come tre brani autonomi, riuniti in un’unica raccolta, stampata per la prima volta dal padre Alfred Satie, editore di musica nel tempo libero. I brani sono costruiti su quell’ambiguità armonica che influenzerà Debussy nel suo passaggio dal Simbolismo all’impressionismo. Ad esempio, le prime battute della Gymnopédie N. 1 sono costituite da una progressione alternata di due accordi di settima maggiore (di Sol e di Re). La chitarra è uno strumento che si presta all’interpretazione di questo brano dal carattere riflessivo ed introspettivo.

Se ti piace la musica riflessiva per chitarra classica posso consigliati anche l’ascolto di una speciale versione di “Gymnopédie n. 1” di Satie con un’arrangiamento e un’accordatura molto particolari. Buon ascolto.


UTILITY


VIDEO: Gymnopédie n. 1 (E. Satie) – Chitarra classica e fingerstyle

 


Ti è piaciuto questo articolo? Allora potrebbero interessarti anche le opere dell’autore Enzo Crotti:

Tab e spartiti di Enzo CrottiTab e Spartiti

 

 

Opere e lavori gratuiti di Enzo CrottiOpere gratuite

 

 


 

Summary
Article Name
Gymnopédie n. 1 (E. Satie) - Chitarra classica e fingerstyle
Description
Le Gymnopédies sono tre opere per pianoforte composte da Erik Satie, pubblicate a Parigi nel 1888. La chitarra è uno strumento che si presta all'interpretazione di Gymnopédie n. 1, brano dal carattere riflessivo ed introspettivo.
Author
Publisher Name
Mondo Chitarra.it

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share