Quali sono i migliori CD di chitarra classica?

Share

chitarra classicaEcco una domanda dalla difficile risposta che può venire a chi si avvicina alla chitarra classica. Quali sono i CD che non dovrebbero mancare a un appassionato di chitarra? Vediamo come si può dare una risposta sensata a questa domanda.

 

Premessa

I fattori da valutare per consigliare a una persona l’ascolto, o l’acquisto, di un CD di chitarra classica sono molti, a cominciare dall’esecutore, dal compositore, dale repertorio contenuto nel CD, dal genere, dall’edizione, ecc. Vi sono poi dei fattori personali, che riguardano il gusto di chi deve scegliere, considerando poche opzioni in una così grande offerta di incisioni come può essere quella della chitarra classica. Ad esempio qualcuno potrebbe apprezzare molto lo stile di Ralph Towner, in quanto unisce l’improvvisazione alle sue composizioni molto raffinate, e infatti cerco d’ispirarmi anche a lui nel mio lavoro. Qualche altro musicista potrebbe però ricercare una pulizia e un tocco più accurati e preferire qualche altro interprete.

Direi intanto che chi non conosce il repertorio della chitarra classica, e vuole avvicinarsi ad esso, dovrebbe senz’altro rivolgersi ai classici, intendendo con questo gli autori e gli interpreti che hanno fatto la storia più o meno recente di questo strumento. Come interpreti direi senz’altro che occorre considerare almeno A. Segovia, J. Bream, J. Williams, D. Russell, M. Barrueco, E. Fisk. Poi magari qualcuno più recente e contemporaneo come M. Karadaglić, Ana Vidovic o Andrew York.

Come repertorio direi che gli autori principali da acoltare dovrebbero essere J.S. Bach, F. Sor, F. Tarrega, H. Villa-Lobos, Rodrigo, L. Brower e M. Giuliani, M. Carcassi e M. Castelnuovo-Tedesco per citare qualche importante autore anche italiano. Poi ci sono i brani storici, come la “Romanza” (chiamata anche “Giochi Proibiti“), oppure il “Concerto de Aranjuez” di Rodrigo, o “Recuerdos de la Alhambra” di Tarrega.

 

CD consigliati per appassionati di chitarra classica

 

Bene, dopo questa premessa vediamo allora alcuni titoli consigliati per conoscere meglio la chitarra classica:

Art of Segovia (2002) – Andres Segovia – Deutsche Grammophon

Classic Williams: Romance of the Guitar (2000) – John Williams – Sony Classical

Baroque Guitar (1991) – Julian Bream – RCA

Rodrigo: Concierto de Aranjuez (1989) – John Williams – Sony Classical

Mediterraneo (2011) – Milos Karadaglic – Deutsche Grammophon

Spanish Guitar Music: Essential Classics (2002) – John Williams – Sony

Guitar Collection (1998) – L. Brouwer – Naxos

Music of Giuliani (1999) – D. Russell – Telarc

Romance D’Amour (1989) – Narciso Yepes – Deutsche Grammophon

Bene, questi mi sembrano buoni titoli, forse non saranno proprio i migliori CD di chitarra classica, ma sono senz’altro un ottimo punto di partenza per entrare nel magico mondo delle corde in nylon.

By Wenz
chitarrista, comunicatore

photo credit: Carlosinho via photopin cc

 

CD Some Little Musical Things

IL MIO NUOVO CD

Scarica gratis l’anteprima
“HORSE RACING”

(mp3 + spartito)

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share