Categoria Didattica

Programma di studio: altri aspetti e ottimizzazione

Concludiamo con quest’articolo la serie di consigli su come realizzare un buon programma di studio mirato ed efficace che ci permetta di migliorare notevolmente le nostre performance musicali. Una volta stabilita la priorità degli obiettivi e degli esercizi e studi per raggiungerli, vediamo ora qualche atro aspetto utile ad ottimizzare il tutto.

Chitarra classica secondo grado: Valzer op. 121 n° 1 (F. Carulli)

Il nuovo modello scolastico musicale prevede alcuni livelli di studio prima dell’accesso all’Alta Formazione (Universitaria). Tali livelli sono regolati da un sistema di equivalenze didattiche che ne sancisce il valore per tutta l’Europa: in genere si tratta di otto gradi. Ho già fatto un esempio di chitarra classica primo livello con il brano Greensleves. Vediamo ora la chitarra classica secondo livello.

Migliorare la propria sessione di studio della chitarra: obiettivi chiari

Forse molti vorrebbero suonare come i grandi chitarristi che seguono ed amano, e si domandano come hanno fatto a diventare così bravi? Oppure si chiedono se loro stessi potranno arrivare mai a quei livelli? Suonare la chitarra con controllo e padronanza dei mezzi richiede un sacco di tempo ed energia, ma non è una cosa impossibile, occorre solo molta determinazione e impegno.