Cambiare velocemente gli accordi con la chitarra

Share

cambiare accordi velocementeSpesso cambiare velocemente gli accordi con la chitarra è il primo problema dei principianti, che impiegano facilmente troppo tempo e quindi non riescono a rendere fluido l’andamento del brano. Contrariamente a quanto si pensa, questo è più un problema di coordinazione mentale che delle dita.

Certo, l’impostazione e l’agilità delle dita sono fondamentali per ottenere buoni risultati con la chitarra, ma non è da lì che parte il problema di chi impiega troppo tempo per cambiare da un accordo all’altro con la chitarra. Il più delle volte la causa è che non si è ancora sviluppata l’abilità di pensare e visualizzare il prossimo accordo mentre ancora si sta suonando il precedente, per cui si arriva in ritardo all’appuntamento del cambio d’accordo.

Esercizio di verifica per i cambi degli accordi

Ecco un esercizio per verificare per quale motivo il cambio dell’accordo è in ritardo:

  • Scegli due accordi che conosci (vedi questi accordi di base per chitarra), dovrai muoverti tra queste due posizioni.
  • Suona il primo accordo otto volte usando la plettrata in giù e un movimento regolare (note di un tempo) e poi cerca di spostarti velocemente sull’altro accordo senza smettere di plettrare le corde in giù.

Riesci a cambiare l’accordo senza fare una pausa e rallentare il tempo? Se non ci riesci, significa che devi migliorare la tua coordinazione nei cambi degli accordi. Prova allora a seguire questi consigli.

Consigli per migliorare e velocizzare il cambio degli accordi con la chitarra

  • Ritorna con le dita alla posizione di partenza del primo accordo.
  • Prova ora a muoverti sul secondo accordo più velocemente che puoi e osserva bene il movimento delle tue dita.

Probabilmente uno o più dita della tua mano sinistra compiono un percorso troppo lungo per arrivare alla posizione successiva, oppure non riesci a muoverle contemporaneamente. Come ho già spiegato in una precedente lezione sul cambio degli accordi, la prima regola è che il passaggio va studiato e ripetuto molte volte lentamente prima di riuscire ad eseguirlo più velocemente. Ma non è tutto. Potrebbe anche esserci un problema di visualizzazione delle forme accordali. In altre parole il blocco potrebbe non essere delle dita, ma della mente.

Ora prova a eseguire questo esercizio di visualizzazione

Rimetti le dita nella posizione del primo accordo. Ora, senza spostare le dita, VISUALIZZA la prossima posizione. Cerca di vedere nella tua mente quale percorso dovrebbe eseguire ogni singolo dito per raggiungere la posizione del secondo accordo. Dopo aver fatto questa visualizzazione, muovi le dita alla nuova posizione e osserva se qualche dito si ferma durante il tragitto, oppure se qualche dito compie un percorso troppo lontano da quello immaginato prima. Cerca di riprovare e immaginare il più breve percorso che le dita dovrebbero fare assieme per muoversi all’altro accordo. Fai questo esercizio per cinque minuti al giorno e vedrai che il movimento presto migliorerà e il cambio degli accordi con la chitarra diventerà più rapido.

Cerca di eliminare ogni piccola imperfezione del movimento e vedrai che questo lavoro ti ripagherà con un notevole miglioramento della tua abilità di cambiare gli accordi con la chitarra.

Enzo Crotti
By Wenz
Chitarrista, Compositore

 

photo credit: Kyle McCluer. via photopin (license)

 

ebook chitarra per principiantiConosci meglio la chitarra con
“AVVICINARSI ALLA CHITARRA”
e-book con articoli e lezioni
per scoprire lo strumento più diffuso al mondo
scaricalo adesso gratis!

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share