Recensione: Barney Kessel – The Poll Winners (1958)

Share
CD - Barney Kessel - The Poll Winners (1958)

Barney Kessel

La serie di album denominati “The Poll Winners” fu un’idea di Lester Koenig, proprietario dell’etichetta Contemporary, che volle così riunire tre solisti vincitori di referendum indetti all’epoca dalle più popolari riviste di jazz. Era il 1958 e i musicisti scelti furono Barney Kessel alla chitarra, Ray Brown al contrabbasso e Shelley Manne alla batteria.

 

Il chitarrista Barney Kessel era un degno successore di Charlie Christian, con il suo perfetto stile West Coast, raffinato, pulito e leggero, pur con qualche virtuosistica licenza di tanto in tanto. Sempre sorridente quando suonava, sviluppava assoli di gran classe ed era uno dei chitarristi turnisti più richiesti di Hollywood. E’ stato anche il primo chitarrista a prodursi in album in trio, senza il supporto di un’altro strumento armonico.

Assieme ai due fuoriclasse Brown e Manne, Kessel si produce in arrangiamenti freschi ed efficaci di noti standard jazz (tra cui Satin Doll, Nel Blue Dipinto di Blu, On Green Dolphin Street) in cui risulta evidente il grande feeling tra i musicisti, l’eleganza e lo swing. La costante e precisa presenza ritmica del contrabbasso di Brown gli permette fraseggi che attraversano le armonie con imprevedibilità e pattern ritmici brillanti, cosa che rende i brani molto accattivanti e leggeri.

by Wenz

 

Scarica gratis “Play the Love”
per chitarra classica e orchestra
(spartito e mp3)

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share