Paco de Lucìa, Tico Tico ma non solo

Share

Paco de Lucia - Tico TicoIl grande chitarrista e compositore spagnolo Paco de Lucìa, che ci ha lasciato proprio all’inizio di quest’anno, era nato nel 1947 come Francisco Sànchez Gòmez. E’ stato probabilmente il più grande esponente della chitarra flamenco moderna.

Il nome de Lucia, Paco l’aveva scelto in onore della madre, che appunto si chiamava Lucìa Gomez, ed è un nome che gli ha portato sicuramente molta fortuna, a partire dal suo debutto all’età di 11 anni su Radio Algeciras. In seguito, dopo premi, esperienze ed incisioni, come quella con il chitarrista madrileno Ricardo Modrego dal titolo “Dos Guitarras Flamencas“del 1965, approda a una collaborazione che si rivelerà molto profiqua per la sua carriera, cioè quella con il cantante e innovatore del nuovo flamenco Camaròn de la Isla.

Le atmosfere di questo duo sono molto penetranti, con guizzi e contrasti veramente efficaci, e così Paco de Lucìa incide dieci album con Camaròn. Ma la grandezza di Paco sta anche nella sua ricerca e nel fatto di non essersi fermato alle sonorità del flamenco, nel cui genere aveva dimostrato di essere un caposcuola.

Nel 1979, Paco forma un trio destinato a rimanere nella storia della chitarra. Il Guitar Trio con John McLaughlin e Larry Coryell, che viene sostituito con Al Di Meola. L’album Friday Night in San Francisco del 1980 è una vera pietra miliare della chitarra, seguito poi da The Guitar Trio del 1996, in cui si trovano arrangiamenti molto pregevoli.

De Lucìa ha registrato diversi dischi di flamenco, in cui ha incorporato elementi di altri generi, con strumentazioni e tecniche inusuali per il flamenco tradizionale. Nonostante durante la sua carriera abbia avuto anche parentesi dal sapore più coreografico, come nel caso del brano Tico Tico, possiamo dire la sua influenza è stata molto importante e, anche se all’inizio il suo stile non era completamente accettato dagli appassionati di flamenco, in seguito il suo apporto è stato considerato una parte integrante della forma musicale del flamenco moderno.

Nella grande discografia di Paco de Lucìa, si può sentire molto del suo avoro sul flamenco nei due album dell’Antologia. Tra gli album più importanti, oltre a quelli già citati con il Guitar Trio, ci sono anche Almoraima del 1976, Siroco del 1988 e Luzia del 1998.

by Wenz
Chitarrista, Comunicatore

CD Some Little Musical Things

IL MIO NUOVO CD

Scarica gratis l’anteprima
“HORSE RACING”

(mp3 + spartito)

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share